guerrilla stickers ステッカー禁止

"Stickers disappear, ideas don't!"

Tutto nacque in un pomeriggio alchemico, quando alla ricerca del Lapis Philosophorum mi imbattei in un'idea, un paradosso in grado di contrastare il logorio della vita post-moderna: "no adesivi grazie". "Ceci n'est pas un autocollant", in collaborazione con Magritte: "Questo non è un adesivo".

 

C’è qualcosa di reale in tutto questo? Osserva attentamente! Ti trovi in un mondo fondato sull'illusione, emozioni sintetiche sotto forma di pillole, guerra psicologica sotto forma di pubblicità, lavaggi del cervello sotto forma di mass-media. Tutti viviamo in palle di vetro isolate e controllate sotto forma di social network, mentre tentiamo di gettare nel cassonetto l'immondizia crescente della condizione umana.

 

È questo il mito portante del paradosso postmoderno, il capitalismo della sorveglianza che si appropria dell'esperienza umana usandola come materia prima da trasformare in dati e poi in denaro: ma è solamente una perversione se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.

 

ステッカー禁止 / no adesivi grazie è una lotta degli opposti che dialetticamente evolve in una guerrilla stickers che vi seppellirà, perché anche se voi vi credete assolti, siete lo stesso coinvolti! Noi vogliamo arte, libertà e scienza per tutti gli esseri umani!

  

Contro le misure preventive che impediscono la diffusione dell'arte libera, sabotatori urbani di tutto il mondo, armatevi del paradosso e unitevi alla guerrilla stickers ステッカー禁止!

 

non al denaro

non all'amore 

né agli adesivi 


SUPPORT 
guerrilla stickers ステッカー禁止